| Ronni  Laing |

 
 
Ronnie D. Laing

. . . . . . . . . . . . . . . .
ENGLISH
VERSION

. . . . . . . . . . . . . . . .

BIOGRAFIA
. . . . . . . . . . . . . . . .
ARTICOLI
. . . . . . . . . . . . . . . .
BIBLIOGRAFIA
. . . . . . . . . . . . . . . .
IDIOSINCRASIE
. . . . . . . . . . . . . . . .
CITAZIONE
. . . . . . . . . . . . . . . .
TESTI IN 
ITALIANO
. . . . . . . . . . . . . . . .
LINKS AI SITI 
WWW
. . . . . . . . . . . . . . . .
NODI
. . . . . . . . . . . . . . . .

 

 

 

 

 

"La caratteristica specificatamente umana dei raggruppamenti sociali umani può essere sfruttata per rappresentarli come sistemi disumani. Tutti coloro che cercano di controllare il comportamento di un gran numero di altre persone lavorano con l’esperienza di quelle altre persone. Una volta che le persone hanno sperimentato una certa situazione in maniera simile, ci si può aspettare che reagiscano in maniere simili. Mettete gli individui in condizione di volere la stessa cosa, di odiare le stesse cose, sentirsi trattati alla stessa maniera, e il loro comportamento sarà prigioniero. Avrete i vostri consumatori o la vostra carne da cannone. Diffondete l’idea dei Neri come subumani o dei Bianchi come viziosi e decadenti, e i comportamenti posso essere manovrati in maniera conseguente...

L’inerzia dei raggruppamenti sociali umani, tuttavia, sebbene possa apparire come la negazione autentica della prassi, è in effetti nient’altro che il prodotto della prassi. L’inerzia di gruppo può essere soltanto strumento di mistificazione in quanto considerata come parte del ‘naturale ordine delle cose’. L’abuso ideologico di una tale idea è ovvio. Serve evidentemente gli interessi di coloro il cui interesse è avere gente che crede che lo status quo sia voluto dall’’ordine naturale’. Per volere divino o ‘cause naturali’ ... Il gruppo diviene una macchina e si dimentica che è una macchina fatta di esseri umani e che la macchina è fatta dai medesimi uomini. E’completamente difforme da una macchina costruita dall’uomo che può avere un’esistenza propria. Il gruppo è l’uomo stesso che cerca sè stesso nei modelli e nei livelli, assumendo e assegnando differenti energie, funzioni, ruoli, obblighi, diritti ecc."

Ronnie Laing- La Politica dell’Esperienza - 1967 

* * *

Ronnie Laing [1927-1989]. Scozzese e Psichiatra. Probabilmente il più conosciuto psichiatra radicale del nostro tempo, lavorò come terapista, soprattutto in Inghilterra, nel campo della follia umana, lasciando un’impronta profonda con i suoi scritti. Applicò il concetto di filosofia esistenziale all’esperienza della cosiddetta schizofrenia, dedicando il lavoro di una vita nel tentativo di re-descrivere l’esperienza psicotica attraverso una comprensione di tipo umanistico nel tentativo di reintrodurla all’interno di una quotidiana attenzione e tolleranza della società con una ferma opposizione alla ospedalizzazione psichiatrica delle persone destinate a diventare lo psicotico della famiglia. Formulò la visione della pazzia come tentativo dell’individuo di curarsi spontaneamente dalle situazioni folli in cui è costretto a vivere, e come questo tentativo sia da considerare alla stregua di un naturale processo di guarigione che dovrebbe essere aiutato a fare il suo corso invece di ostacolarlo, bloccarlo e sospenderlo per sempre con energiche somministrazioni di intrugli psicofarmacologici, sino a rinchiudere la gente negli "istituti psichiatrici" in un processo di totale degradazione. Molto conosciuto per i suoi numerosi contributi al movimento denominato "antipsichiatria".


Articoli

La necessità di un’alternativa all’approccio della Psichiatria Spaccacervelli Ovvero: perchè l’Elettro Shock Terapia fa male al cervello


Altri siti ove trovare altro materiale su Laing:

Al momento non ci sono siti disponibili

 

 

 

Home Oikos | Ecologia della Mente | pagina di coordinamento | Antipsichiatria
Links | KellyMaturana | von Glasersfeld | Laing | Bateson