IL CINGHIALE DI SPINACETO : Un giovane maschio che si sente un pò solo

 

Dopo una settimana dal primo avvistamento, i volontari dell'Oikos hanno avuto l'occasione di incontrare da vicino il cinghiale di Spinaceto balzato agli onori della cronaca. Molto da vicino, visto che per una mezz'ora gli hanno offerto ortaggi che l'animale ha gradito avvicinandosi a un metro di distanza. Il suo comportamento non è molto diverso da quello di un cagnolone e sembra che più del cibo, abbia bisogno di compagnia. Sicuramente non rappresenta un pericolo, dato che basta alzare un po' la voce perchè si allontani rapidamente, e questa è sicuramente una fortuna, dato che nessuna delle autorità preposte alla sicurezza, ad una settimana dalla segnalazione dell'Oikos, hanno fatto nulla per avviare le procedure di cattura dell'esemplare. Cattura, d'altro canto, che sarebbe molto facile, data la fiducia  che il giovane cinghiale dimostra verso gli esseri umani. Adesso gli abitanti di Spinaceto sembrano (come al solito) divisi in due atteggiamenti: chi lo vorrebbe allontanare e chi cerca di incontrarlo. In realtà, nonostante la sua presenza possa rappresentare qualcosa di poetico e istruttivo, gli ambientalisti dell'Oikos ritengono che la superficie ristretta del Parco, alla lunga, non possa rappresentare un habitat accettabile per una specie selvatica con le caratteristiche del Cinghiale europeo. Nel Parco non c'è acqua e, con la stagione secca alle porte l'animale non potrebbe sopravvivere. Senza contare che c'è il rischio che arrivino altri esemplari e, normalmente, le femmine con prole sono decisamente più aggressive. L'Oikos rinnova, quindi, un invito agli enti competenti di effettuare la cattura e lo spostamento dell'animale al più presto, invitando, allo stesso tempo, gli abitanti a non allarmarsi e a cogliere un'occasione abbastanza unica per osservare un esempio della natura che si riappropria degli spazi che le nostre amministrazioni non sono riuscite a gestire in maniera onesta e intelligente.
 

L'incontro dai volontari dell'Oikos e il cinghiale è visibile ai link:
 https://www.youtube.com/watch?v=p7l7pXw3B0k  https://www.youtube.com/watch?v=KKKO9TYAS8c

 
 

foto di Milena Rettondini   oikos staff


BACK| HOME OIKOS | HOME AMBIENTE